Roma, 3 giu (Adnkronos) – “La festa della Repubblica con i vari richiami ai giovani sui valori della nostra democrazia e sui principi fondamentali della Costituzione di legalità, giustizia e uguaglianza da parte del presidente Mattarella, dimostra ancora una volta l’importanza fondamentale dell’insegnamento dell’educazione civica”. Lo dichiara la senatrice Nadia Ginetti, capogruppo di Italia Viva in commissione Politiche europee e componente del consiglio di presidenza di palazzo Madama. “Dopo 20 mesi dall’introduzione della legge 92/2109 – aggiunge -emergono alcune storture, già evidenziate in sede di approvazione, che andrebbero subito corrette. A cosa serve un insegnamento trasversale, frammentato e riportato ad unica valutazione da un coordinatore? Rimango convinta che l’insegnamento della cultura costituzionale e della cittadinanza europea dovrebbe essere materia e voto autonomo, con orario e insegnanti di materie giuridiche dedicato, per le scuole secondarie di secondo grado”. “Formare le nuove generazioni ai valori costituzionali, ai diritti e doveri, è fondamentale per formare una cittadinanza consapevole, responsabile e con capacità di critica”, conclude.

Categorie: News