ROMA, 09 MAR – “La linea dura del Presidente Draghi sullo stop all’ export di 250 mila di dosi di vaccini di Astrazeneca non e’ solo legittimata dai regolamenti comunitari ma e’ soprattutto opportuna dopo l’inadempimento nelle consegne per il nostro Paese”. Lo afferma Nadia GINETTI, senatrice di Italia Viva e componente della Commissione Politiche dell’Unione europea.     “L’ impegno di governo e farmindustria per la produzione nazionale di vaccini segna sicuramente una svolta nell’azione dell’esecutivo ma ora tocca all’ Unione europea lavorare per riportare nel mercato interno produzioni strategiche quali quelle sanitarie. Questo ci ha insegnato l’ emergenza sanitaria. Ora e’ il tempo di accelerare verso la creazione di una Unione sempre piu’ integrata, dopo la messa in comune di un debito europeo, Next generation eu. Un maggior  sovranismo europeo, e’ quello che serve”, conclude. (ANSA).

Categorie: News